Intervista a Carlo Sabadin

“UFO E ALIENI: IPOTESI FINALE” a cura di Eugenio Ballini

EB: Eugenio Ballini

CS: Carlo Sabadin

EB-Parli di “nuovi approcci” e di “canali mediatici dominanti”…. Ci puoi spiegare cosa intendi e, se ti va, fare alcuni esempi?

CS-I “canali mediatici dominanti” sono, sostanzialmente, quelli “noti” che, attraverso trasmissioni televisive, riviste specializzate e varie serie di conferenze/convegni -magari itineranti- ripropongono, ormai con una certa noia, gli stessi casi, le stesse logiche corporative, le stesse ipotesi “trite e ritrite” e, sfortunatamente, una… a-scientificità ormai ampiamente diffusa. Circa i “cosiddetti nuovi approcci” mi riferisco, principalmente, all’ esopolitica che è diventata, da semplice approccio “integrativo”, una vera e propria corrente interpretativa autonoma. Peccato che, contemporaneamente, sia -anche!- diventata -grazie al lavoro svolto da Salla negli USA e da Paola Harris in Europa- la prioritaria forma di disinformazione ufologica. E, risulta estremamente deludente, vedere da parte di alcuni colleghi italiani un’assoluta mancanza di spirito critico nel controllo delle fonti.

EB-“Incompetenza”, “Dilettantismo” e”Disinformazione”: in che percentuale e in che modo secondo te possono danneggiare la corretta informazione ufologica?

CS-Moltissimo ma, fortunatamente, sempre meno. Infatti, il recente caso -trattato e studiato anche dalle nostre Associazioni e Gruppi di ricerca- dell’Ufo-kinder è piuttosto emblematico. Per quanto l’episodio in oggetto rappresenti -indiscutibilmente- la peggior figuraccia fatta dall’ufologia nazionale negli ultimi 10-15 anni (con pesantissime responsabilità del Cun e di Roberto Pinotti) la difesa messa in atto è stata decisamente lacunosa. Le incoerenti e contraddittorie giustificazioni riportate su Ufo Notiziario, l’incapacità dei vertici del Cun di rispondere nel merito alle “nostre” contestazioni relative a violazioni del “codice etico”, il silenzio totale sulla vicenda da parte dei cosiddetti “terzisti” (i colleghi che apparentemente fingono un’equidistanza dalle posizioni) e di alcuni giornalisti specializzati a trattare questi argomenti (ma anche poco coraggiosi)… tutto ciò non ha impedito che la vicenda si allargasse e venisse conosciuta e trattata anche da testate maggiormente “generaliste”. Gli appassionati, in numero sempre crescente, sanno ormai cosa rappresenta il caso dell’Ufo-kinder e le conseguenze che ha innescato. Ma, accanto a queste forme di incompetenza e dilettantismo ufologico permangono sacche di “disinformazione” o, se volete, di scorretta e omessa “informazione”. Trovo, ad esempio, estremamente grave che due gruppi dischisti (o nuove religioni) catalogate dal Cesnur abbiano un così ampio spazio e supporto sulle riviste dei due gruppi editoriali principali, specializzati in queste tematiche, senza che NESSUNO abbia la correttezza di ammetterlo.. Davvero molto grave.

EB-Ci puoi fare alcuni esempi di “ricerche solide” e di “analisi scientificamente accettabili”, magari esplicitando quelli meno conosciuti?

CS-Credo che Scienza e Mistero e Camelot Chronicles abbiano, in questi anni, svolto un splendido lavoro ed un’azione davvero “suppletiva” rispetto alle altre riviste e siti di settore. Infatti, possiamo leggere, su queste testate, pagine e pagine relative a ricerche “solide” e ad analisi scientificamente accettabili. Dai lavori – svolti anche “sul campo”, nelle cosiddette aree finestra dove i fenomeni si ripropongono con ampia ricorrenza- da Massimo Teodorani, agli studi sulle abduction di Giulia d’Ambrosio o a quelli di biofisica di Gloria Nobili potete trovare moltissimo materiale. In particolare, vi segnalo, poi, sul sito della Sentinel ITALIA, un’imperdibile conferenza -svolta, da Massimo Teodorani, lo scorso anno in provincia di Varese, che rappresenta lo stato dell’arte nella ricerca scientifica su queste tematiche.

EB-Ci puoi dare un accenno della “nuova idea generale”, come possibile spiegazione del fenomeno UFO?

CS-Un accenno però… perchè la conferenza che terrò a Rivanazzano Terme (PV) il prossimo 22 novembre meriterebbe una certa attenzione per poter seguire l’iter logico del mio ragionamento. Sostanzialmente propongo una “nuova” ipotesi -assolutamente ETH (riconducibile all’ipotesi extraterrestre)- che ambisce a diventare una vera “teoria” su gli UFO ma, soprattutto, su gli ipotetici alieni. In quest’ ottica fornirò anche le mie spiegazioni relative ai FLA (fenomeni luminosi anomali), alle abduction e ai crop circles.

EB-Puoi mostrare al lettore in anteprima alcune tra le scoperte non più comprimibili che mostrerai durante la conferenza?

CS-Le scoperte e i riferimenti hanno le loro fonti sulle pubblicazioni scientifiche delle riviste specializzate. Ciò che io sottolineo è una nuova “prospettiva” con cui interpretare, all’interno di un discorso più ampio, questi elementi. Come anticipazione vi posso segnalare questa tematica: mutazioni genetiche.

EB-Tu dici: “l’ascoltatore potrà, autonomamente, riconoscere tali elementi e trovare tutte le conferme scientifiche adeguate…..”; quanti pensi, in percentuale, saranno i ricercatori e gli appassionati di ufologia italiani (e magari stranieri) che andranno nel dettaglio di questi argomenti e cercheranno riscontri a questa nuova “teoria”?

CS-Spero che siano molti ma, in realtà, la cosa è ininfluente. Saranno i fatti a muovere le cose e… le persone.

EB-Relativamente a “Tempi e modalità”…. se puoi accennare qui qualcosa di più….

CS– Diciamo che il 2012 non sarà l’anno topico. Ma lo saranno gli anni appena successivi e quelli che lo precedono…

1170total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code